my fashion diary blog

my fashion diary blog

mercoledì 26 febbraio 2014

Milan Fashion Week

Popolo vi scrivo finalmente dal mio nuovo pc. Dopo lunghe battaglie, quando il mio vecchio computer ha deciso di inscenare una finta morte, sono riuscita a convincere mia madre a comprare un nuovo pc, utile per tutta la famiglia (ovviamente quando siamo tornate a casa con il nuovo acquisto il vecchio burlone ha ripreso a funzionare, ma ormai era fatta muahahahah).
Comunque, si è da poco conclusa la Milano Fashion Week (io giuro che la prossima stagione ci vado a farmi fare le foto fighe per la via) e questi sono stati gli abiti e gli stilisti che più mi hanno colpito:

GUCCI:






Della collezione di Frida Giannini mi sono piaciuti tantissimo i colori, soprattutto pastello, la semplicità degli abiti e il forte richiamo maschile, senza trascurare, però, la femminilità.
Una collezione fatta la linee molto semplici e sartoriali che mi ha conquistata; ma forse sono di parte io Gucci l'ho sempre amata.

ALBERTA FERRETTI: 






 


Colei che non delude mai. Dopo la semplicità di Gucci un po' di lusso con Alberta Ferretti e la sua collezione, a mio avviso fantastica, che sembra destinata a delle ninfe e fate dai boschi. I colori sono prevalentemente quelli della terra; varie nuance di verde e marrone, rosso, arancio e nero. 
Molte piume e paillette che impreziosiscono ancora di più gli abiti. Giochi di volume e di linee. Insomma una collezione che mi ha fatto innamorare.

BLUMARINE: 










Un'ode alla femminilità e sensualità questa collezione di Blumarine, che non abbandona il classico romanticismo, ma piuttosto lo rende piccante esaltando la donna in tutta la sua bellezza. Maniche a kimono, lunghezze che vanno dal mini al lungo senza vie di mezzo, materiali moderni e sensuali. Una collezione da vera femme fatale.

MOSCHINO: 






La collezione di moschino mi è piaciuta tutta da cima a fondo, dai vestiti ispirati al junk food, ai mini dress neri e oro sexy e spudorati all'ispirazione a Spongebob. Fin dal momento in cui ho visto la nuova cover fatta a patatine sul profilo di Chiara Ferragni ho capito che me ne sarei innamorata. La collezione è molto giovane e sfrontata, alcuni capi eccentrici, ma questa è la moda e a me non dispiace affatto.
Mi ha invece molto deluso la sfilata di McQ Alexander McQueen che mi aspettavo un po' più particolare. Armani è rimasto sul classico con i suoi abiti di ispirazione maschile molto eleganti che però mettono in risalto la femminilità, ma sinceramente non ci ho visto niente di nuovo.
Insomma come al solito la FW non mi ha deluso e la maggior parte degli stilisti mi sono piaciuti. Ora rimane sono da fare shopping eheh ;).

 

mercoledì 15 gennaio 2014

Naughty Hair

E' ormai una settimana che ho cominciato la dieta e per ora procede abbastanza bene, anche perchè più tempo passa più diventa facile mangiare in un certo modo. Penso di non aver mai mangiato così tanta verdura in vita mia e quindi sono molto contenta. In questi giorni ho giocato molto con i miei capelli, agevolata anche dal fatto che uno dei miei migliori amici domani ha l'esame per parrucchiere e quindi aveva bisogno di una cavia; potevo io non offrirmi volontaria? Il risultato sono state ore di tortura per acconciature strane e vecchie tecniche, ma alla fine posso dire di aver provato qualcosa di diverso. ecco qui alcune foto di me acconciata e non :)

dopo questi imbarazzantissimi bigodini e una tortura di ore con un aggeggio in testa ecco il risultato :)


liscio, sempre una certezza.

altri riccioli eheh

acconciatura da pin up

questo è un banalissimo selfie che mi sono fatta prima XD

acconciatura seria per una ragazza seria.

Domanimattina sarò a fare da modella ufficiale all'esame, spero di far fare bella figura a questo mio amico :)